Le nostre Pazienti Indimenticabili

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/4
Tarta Spacca o Tata

Tarta Spacca è arrivata nell'estate del 2021 dal Centro di Primo Soccorso di Filicudi. Aveva un carapace estremamente danneggiato, che riteniamo sia stato causato dall'elica di una barca. È arrivata nel nostro Centro dopo varie peripezie, con un accumulo molto grande di tessuto cicatriziale duro intorno al collo e alle pinne anteriori, causato da una cattiva reazione ai farmaci somministrati. Inizialmente, questo limitava la sua capacità di nuotare, tuttavia, la massa si sta lentamente riassorbendoe il suo raggio di movimento sta migliorando!

 

Nel novembre 2021 Tarta Spacca è stata operata dal Prof. Antonio Di Bello (Dipartimento di Medicina Veterinaria, Università di Bari) per rimuovere dalla ferita del carapace gli accumuli di tessuto infetto. Prima di questo, eravamo molto preoccupati perché Tarta mostrava poco interesse per il cibo e aveva iniziato a perdere peso. Dopo l'intervento chirurgico, ha rapidamente riacquistato l'appetito e ora mangia tantissimo!

 

Questa tartaruga ha ancora molta strada da fare per il suo recupero, richiede comunque visite mediche regolari per rimuovere iltessuto morto dalla sua ferita, ma la vediamo migliorare costantemente. Siamo felici dei suoi progressi e sta diventando più forte (e più affamata) ogni giorno!

 

Statistiche:
Specie: Caretta Caretta
Età: 8-10 anni
Peso: 29,75 kg
Lunghezza: 56,2 cm

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/3
Hope

Hope è arrivata nell'ottobre 2021 a seguito di un incredibile salvataggio da parte del Colonnello Comandante dei Carabinieri Provinciali di Agrigento. All'arrivo, i raggi X hanno rivelato la presenza di un omero rotto nella pinna anteriore sinistra e un grande amo da pesca giapponese conficcato nell'esofago attaccato a una spessa lenza. L’amo è stato rimosso chirurgicamente. Dopo l'intervento, eravamo preoccupati perché Hope non mostrava molto interesse per il cibo. Invece ora siamo lieti di dire che sta mostrando un grande miglioramento ed è quasi pronta per il suo rilascio. Sta mangiando tanto, sta ingrassando costantementeed è una nuotatrice molto forte (soprattutto data la sua lesione alla pinna).

Statistiche:

Specie: Caretta Caretta

Età: 8-10 anni

Peso: 31.85 kg

Lunghezza: 57 cm

 

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/3
Homerus

La nostra residente permanente, Homerus, è stata consegnata in questo Centro nel 2008 da un pescatore che l'aveva catturata nella sua rete a Marsala. Aveva un omero in frantumi nella pinna, era denutrita e le pinne posteriori erano paralizzate probabilmente a causa dell’impatto con una imbarcazione. Purtroppo, i raggi X hanno mostrato come l'osso non aveva possibilità di recupero, impedendole di catturare prede.

 

Con le cure e le terapie ha sviluppato sempre più forza ed è diventata un simbolo per educare le persone sulle minacce a cui le tartarughe marine devono far fronte. È stata oggetto di studio da parte di esperti e veterinari con il tentativo di sviluppare nuove tecniche ortopediche per la sua particolare condizione neurologica. Ma l’unica cosa che abbiamo potuto fare è stato portarla spesso nelle limpide acque di Lampedusa per praticare il nuoto nel suo ambiente naturale, libera tra le alghe e circondata dai pesci. Finalmente dopo anni di lavoro, in un felicissimo 26 ottobre 2016 è stata rilasciata con un trasmettitore satellitare che ci ha permesso di seguirla per oltre 200 giorni, in cui non solo ha dimostrato di riprendere la sua vita normale, ma ha anche percorso oltre 3600km!

Statistiche:

Specie: Caretta Caretta

Età: 30 anni

Peso: 36 kg

Lunghezza: 65 cm

 

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/8
Tarta-Box

Tarta-box è unica della nostra famiglia di tartarughe. È stata probabilmente investita dalla prua di una imbarcazione ed è arrivata nel nostro Centro nel luglio del 2012. È stata trovata a riva. Forse pronta a nidificare, con i polmoni esteriorizzati. Per evitare che l'acqua salata entrasse nei suoi polmoni e consentire le procedure mediche, una scatola è stata attaccata al suo carapace, con la possibilità di aprire il tappo e disinfettarla e poi richiudere ed evitare l’acqua sui tessuti feriti. Dopo mesi di attesa, una membrana ha ricoperto e protetto la ferita e finalmente nell'ottobre 2012 è stata rilasciata nel suo ambiente natale.

Statistiche:

Specie: Caretta Caretta

Età: 30 anni

Peso: 44 kg

Lunghezza: 73.3 cm

 

press to zoom

press to zoom
1/1
Tarta-tilt

Questo membro speciale della nostra famiglia di tartarughe è stato portato nel nostro Centro dalle acque circostanti Lampedusa nell'ottobre del 2012 da un pescatore locale. Soffriva di un'infezione all'orecchio interno resistente agli antibiotici, che potrebbe essere stata procurata da una lesione a seguito di esercitazioni militari o air-gun per l’individuazione di giacimenti sommersi. Non poteva nuotare correttamente a causa del timpano forato. Aveva la tendenza a nuotare in cerchio; è rimasta al buoi fino a quando non ha iniziato a migliorare e abbiamo potuto iniziare ad aumentare il livello dell'acqua. A poco a poco ha ripreso a nuotare meglio con il livello dell'acqua della vasca piena. Finalmente nell'estate del 2013 è stata rilasciata!

Statistiche:

Specie: Caretta Caretta

Età: 10-12 anni

Peso: 18.5 kg

Lunghezza: 54 cm

 

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/3
ETNA

Arrivata da noi a dicembre 2020, Etna è stata trovata arenata su una spiaggia in Sicilia. Aveva una pinna anteriore in necrosi, senza più circolazione sanguigna e i tessuti erano completamente morti. Ha dovuto subire l’intervento di amputazione ed è rimasta nel nostro Centro fino alla sua liberazione in Sicilia nell’estate del 2021! Etna è stata chiamata così per la scioccante e incredibile scoperta di cristalli di cenere di uno dei vulcani più belli del nostro Mediterraneo, l'Etna, trovati nelle sue feci.

 

Statistiche:

Specie: Caretta Caretta

Età: 5 anni

Peso: 6 kg

Lunghezza: 31 cm